PRESTITO CON DELEGA


Delegazione di Pagamento

Il Prestito con Delega è un finanziamento non finalizzato detto anche doppio quinto. Questo significa che se da una parte essi affiancano spesso proprio la cessione del quinto, dall'altra la somma erogata rappresenta, appunto, un ulteriore quinto dello stipendio. In pratica, tale forma di finanziamento permette al richiedente di impegnare in rata fino al 40% del proprio stipendio: non esiste un'altra forma di prestito che consenta ciò e per questo il prestito con delega incontra il favore di chi ha bisogno di liquidità aggiuntiva.


Caratteristche del prestito con delega

Il prestito con delega è un finanziamento, al pari della cessione del quinto, assolutamente garantito alla fonte, cioè dal datore di lavoro: tenendo poi conto che, non di rado, quest'ultimo è lo Stato italiano ben si comprende come qualsiasi istituto finanziario sia ben disposto alla concessione del finanziamento. Insomma, l'incasso della rata non pone alcun tipo di problema per chi eroga il prestito. Questa situazione riguarda almeno 2 categorie di soggetti fra quelli che possono accedere al prestito con delega, e cioè i dipendenti statali e quelli pubblici (anche se per quest'ultimi occorre l'accettazione del prestito da parte dello specifico ente). Comunque il prestito con delega può essere richiesto anche dai dipendenti del settore privato. In quest'ultimo caso, però, occorre un doppio benestare, quello del datore di lavoro e quello di un intermediario finanziario, cioè di una banca o di una società finanziaria.
Il prestito con delega, che permette quindi anche la richiesta di prestiti di somme elevate permettendo praticamente di raddoppiare la somma massima erogabile di una cessione del quinto, è un prodotto molto gradito agli stessi istituti finanziari. Il motivo risiede innanzitutto nel fatto che l'incasso della rata, per la stessa natura del prestito con delega, risulta "garantito". Inoltre concorrono alla garanzia della restituzione del prestito anche altri fattori come l'accumulo dei TFR o la stipula di assicurazioni sulla vita che, tra l'altro, garantiscono anche i familiari e gli eredi del richiedente e li preserva da brutte sorprese.


Chi può richiederlo?

La delegazione di pagamento può essere concessa a tutti i dipendenti statali che ne fanno richiesta e ai dipendenti pubblici e privati di aziende che accettano le deleghe. La delegazione di pagamento, al contrario della cessione del quinto viene concessa solo da alcune amministrazioni che ne accettano la richiesta, perchè la concedibilità è a discrezione dell'azienda.
Il prestito delega, che permette quindi anche la richiesta di prestiti di somme elevate permettendo praticamente di raddoppiare la somma massima erogabile di una cessione del quinto, è un prodotto molto gradito agli stessi istituti finanziari. Il motivo risiede innanzitutto nel fatto che l'incasso della rata, per la stessa natura del prestito delega, risulta "garantito". Inoltre concorrono alla garanzia della restituzione del prestito anche altri fattori come l'accumulo dei TFR o la stipula di assicurazioni sulla vita che, tra l'altro, garantiscono anche i familiari e gli eredi del richiedente e li preserva da brutte sorprese.


Vantaggi del quinto dello stipendio:

La delegazione di pagamento presenta, rispetto ad altre tipologie di prestiti, indubbi vantaggi, alcuni dei quali coincidenti con quelli della cessione del quinto. Innanzitutto si tratta di un prestito a firma singola, senza necessità di ulteriori firme a garanzia essendo, come detto, assolutamente "garantito". La peculiarità di questo tipo di prestito, inoltre, consente l'accesso al finanziamento anche a chi, per qualche negativa esperienza avuta in passato, è oggi un "cattivo pagatore": difatti queste tipologie di problemi sono assolutamente ininfluenti in caso di prestito con delega o di cessione del quinto, in quanto, com'è facile comprendere, non può esistere impedimento alcuno all'incasso della rata da parte dell'istituto finanziario. Questo basta alle banche per ritenere il prestito con delega un finanziamento a rischio zero. Altro elemento positivo per il richiedente è che l'importo della rata non solo non muterà mai nel corso del finanziamento ma sarà anche comprensivo delle assicurazioni che vengono sempre richieste a corredo di una richiesta di prestito con delega. Vale infatti la pena ricordare che dovranno sempre essere stipulate delle assicurazioni contro quelli che sono, praticamente, gli unici principali rischi dell'operazione di finanziamento: la morte e la perdita del lavoro da parte del richiedente. Per finire, un ulteriore elemento positivo è rappresentato dal fatto che l'estinzione anticipata di un prestito con delega può essere richiesta in qualsiasi momento senza particolari problemi.
Riasumendo, i vantaggi del prestito con delega sono:

  • Nessuna firma a garanzia
  • Ottenibile anche da chi ha avuto problemi in banche dati o protesti
  • La rata concordata è comprensiva dell'assicurazione vita e assicurazione credito
  • Si può estinguere anticipatamente in qualsiasi momento.

  • Richiedi Preventivo